Stan

[Ritornello – Dido] (1) 
Il mio te sta diventando freddo, 
mi chiedo perchè… 
mi sono alzata dal letto. 
La pioggia mattutina 
offusca la mia finestra… 
e io non posso vedere nulla. 
Anche se potessi, 
sarebbe tutto grigio, 
ma la tua fotografia sul muro 
mi ricorda 
che non è così male, 
non è così male… 
[Eminem impersonando Stan] 
Caro Slim, ti ho scritto ma 
tu ancora non mi hai chiamato. 
Ti ho lasciato il mio cellulare, 
il mio cercapersone 
e il mio telefono di casa. 
Ti ho mandato 
due lettere in autunno, 
non devi averle ricevute. 
Ci sarà stato un problema all’ufficio 
postale o qualcosa del genere. 
A volte scrivo male gli indirizzi 
quando li butto giù in fretta, 
ma comunque… 
fanculo, come ti va? 
Amico come stà tua figlia? 
Anche la mia ragazza è incinta, 
sto per diventare padre. 
Se avrò una figlia, 
indovina come la chiamerò? 
La chiamerò Bonnie (2) 
Ho letto di tuo zio Ronnie (3) 
mi dispiace. 
Avevo un amico che si è suicidato 
perchè una puttana non lo voleva. 
So che probabilmente sentirai 
questa roba tutti i giorni, 
ma io sono il tuo più grande fan 
ho persino la roba underground 
che hai fatto con Scam. 
Ho una stanza piena 
di tuoi poster e fotografice amico. 
Mi è piaciuta anche la roba 
che hai fatto con la Ruckus (4) 
quella roba era fica (5) 
Comunque spero che questa 
lettera ti raggiunga amico, 
rispondimi, 
solo per chiacchierare, 
sinceramete tuo, 
il tuo più grande fan, 
sono Stan. 
[Ritornello – Dido] 
[Eminem impersonando Stan] 
Caro Slim, ancora 
non mi hai chiamato o scritto, 
spero ne avrai la possibilità. 
Non sono incavolato – 
penso solo che sia una cazzata 
che tu non risponda ai tuoi fan. 
Se non mi volevi parlare 
fuori dal concerto, non dovevi,  
ma avresti potuto firmare 
un autografo per Matthew. 
Lui è il mio fratellino amico, 
ha soltanto sei anni. 
Ti abbiamo aspettato 
nel freddo pungente 
4 ore e tu hai solo detto “No.” 
E’ una merdata amico – 
tu sei il suo fottuto idolo. 
Lui vuole essere come te, amico 
a lui piaci più che a me. 
Non sono incavolato, 
solo non mi piace che mi 
si raccontino delle bugie. 
Ricordi quando ci siamo 
incontrati a Denver – 
tu dicesti che se io ti avessi scritto 
tu mi avresti risposto – 
vedi, in un certo senso 
io sono come te. 
Neppure io ho mai 
conosciuto mio padre. 
Lui tradiva sempre 
mia madre e la picchiava. 
Io posso riconoscermi in quello 
che dici nelle tue canzoni, così  
quando ho una giornata di merda, 
mi estraneo e le metto sullo stereo 
perchè non ho nient’altro, 
così quella roba mi aiuta 
quando sono depresso. 
Ho persino un tatuaggio 
col tuo nome sul petto. 
A volte persino mi taglio 
per vedere quanto sanguino. 
E’ come adrenalina, 
il dolore è una inaspettata 
eccitazione per me. 
Vedi, ogni cosa che tu dici è reale, 
e io ti rispetto perchè la dici. 
La mia ragazza è gelosa 
perchè parlo di te tutto il giorno (6) 
ma lei non ti  conosce come 
ti conosco io Slim, nessuno lo fa. 
Lei non sa com’è stato crescere 
per gente come noi. 
Tu devi chiamarmi, amico, sarò  
il più grande ammiratore che perderai  
Sinceramente tuo, Stan. 
P.S. Dovremmo stare  
anche insieme.  
[Ritornello – Dido] 
[Eminem impersonando Stan] 
Caro Signor-Sono-Troppo-Famoso-Per- 
Chiamare-O-Scrivere-Ai-Miei-Fans, 
questo sarà l’ultimo pacco 
che ti spedirò. 
Sono passati sei mesi 
e ancora nessuna parola 
– non me la merito? 
So che hai ricevuto 
le mie due ultime lettere. 
Ci ho scritto sopra 
gli indirizzi perfettamente. 
Così questa è la mia cassetta 
che ti spedirò, spero che la sentirai. 
Sono in auto ora, 
sulla statale a 90 miglia all’ora. 
Hey Slim, ho bevuto un quinto 
di vodka, mi sfidi a guidare? (7) 
Conosci la canzone di Phil Collins 
“In the Air of the Night” 
a proposito di quel tizio 
che poteva salvare 
quell’altro tizio dall’affogare 
ma non lo fece, e Phil vide tutto 
e poi a uno show lo trovò? 
E’ un po come adesso, 
avresti potuto salvarmi dall’affogare. 
Ora è troppo tardi – mi sono fatto 
1000 tranquillanti, sono assonnato 
e tutto quello che volevo era 
una stupida lettera o una chiamata. 
Spero che tu sappia che ho strappato 
TUTTE le tue foto dal muro. 
Ti voglio bene Slim, potevamo  
stare insieme, pensaci. 
Ora hai rovinato tutto, 
spero che non riesca a dormire 
e sogni di queste cose. 
E quando sogni, 
spero che tu non riesca a dormire 
e URLI di queste cose. Spero che 
la tua coscienza TI MANGI e che 
non possa RESPIRARE senza di me! 
Vedi Slim…  
Stà zitta troia! 
Stò cercando di parlare! 
Hey Slim, quella è la mia ragazza 
che urla nel bagagliaio ma io 
non le ho tagliato la gola (8) 
l’ho soltanto legata. 
Vedi io non sono come te, 
perchè se lei soffoca,  
soffrirà di più 
e poi morirà lo stesso. 
Bè, devo andare ora, 
sono quasi al ponte. 
Oh merda, mi sono dimenticato, 
come faccio a spedirti questa roba? 
[Ritornello – Dido] 
[Eminem] 
Caro Stan, 
era mia intenzione scriverti prima, 
ma sono stato occupato. 
Hai detto che la tua 
ragazza è incinta, 
quanto le manca? 
Guarda, sono veramente lusingato 
che tu voglia chiamare tua figlia così 
e qui c’è un autografo per tuo fratello 
L’ho scritto su questo cappellino. 
Mi dispiace di non averti visto  
allo show, devi essermi sfuggito. 
Non pensare che l’ho fatto 
di proposito per prenderti in giro. 
Ma cos’è questa storia  
che ti piace tagliarti i polsi?  
Io ho detto qulla roba solo 
per fare il pagliaccio amico 
e dai – ma sei matto? 
Tu hai qualche problema Stan, 
penso che tu abbia bisogno 
di qualche consiglio medico 
per aiutare il tuo culo 
a non saltare dai muri 
quando ti senti giù. 
E cos’è questa roba 
a proposito di noi due insieme? 
Questa è la tipica merdata che  
non mi fa desiderare di incontrarti. 
Io penso veramente che 
tu e la tua ragazza abbiate bisogno 
di entrambi o forse tu hai solo 
bisogno di trattarla meglio. 
Spero che leggerai questa lettera, 
spero che ti raggiunga in tempo, 
prima che ti faccia male da solo. 
Penso che ti sentiresti  meglio 
se solo ti rilassassi un pochino. 
Sono contento che ti ispiro 
ma Stan perchè sei così matto? 
Cerca di capire, io ti voglio 
come fan, non voglio che tu 
faccia qualche cazzata. 
Ho visto questa roba al telegiornale  
un paio di settimane fa 
che mi ha fatto star male. 
Un tizio era ubriaco e ha guidato 
la sua macchina oltre un ponte 
e aveva la sua ragazza nel bagagliaio 
e lei era incinta col suo bambino. 
Nella macchina hanno 
trovato una cassetta, 
ma non hanno detto 
a chi era diretta. 
Ripensandoci, 
il suo nome era … eri tu. 
Dannazione.

Note:

(1) – il ritornello di Stan è un campionamento di un brano di Dido intitolato Thank You

(2) – Bonnie – riferimento al brano 97 Bonnie & Clyde contenuto nel precedente album di Eminem The Slim Shady LP

(3) – Ronnie – zio di Eminem (fratello di sua madre Debbie), morto suicida in giovanissima età

(4) – Ruckus – rifeimento alla Ruckus Records, etichetta discografica per la quale Eminem in passato ha inciso vari pezzi, tra cui Any Man

(5) – Fat – qui non è inteso come “grasso” ma come sinonimo di “cool”, ovvero “fico”

(6) – 24 / 7 – termine slang che significa “24 ore su 24, 7 giorni su 7”

(7) – riferimento al verso I drank a fifth of vodka, you dare me to drive del brano My Name Is contenuto nell’album The Slim Shady LP

(8) – riferimento al brano 97 Bonnie & Clyde contenuto nell’album The Slim Shady LP nel quale Eminem immaginava di trasportare, chiuso nel bagagliaio della sua auto, il cadavere della moglie a cui aveva tagliato la gola

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...