Rubbit Run

Certi giorni voglio solo  
prender su e farla finita 
Mi sento come se fossi  
circondato da un muro di mattoni 
Ogni volta che faccio per alzarmi  
cado nel piscio 
La mia vita è come una  
grossa palla di merda 
Se potessi solo mettercela dentro  
in tutto quel che rappo 
Invece di provare  
sempre a mandarla giù 
Invece di fissare  
questo muro e cagare 
Mentre sto seduto,  
con il blocco dello scrittore,  
stufo di tutta questa roba 
Non si può chiamarla roba 
Tutto quel che so è che sto  
per colpire il muro 
Se mi tocca vedere un’altra  
crisi isterica di mia madre ubriaca 
Basta, è il colmo,  
è tutto, è la fine 
Non avrò a che fare  
con un altro fottuto furbastro 
Sono come una pentola  
che bolle finchè non trabocca 
Sto per ucciderlo,  
posso sentirlo aumentare 
Faccio esplodere questo accumulo 
Ho nascosto abbastanza 
La mia tazza era vuota,  
l’ho riempita 
Ma poi esplode e scoppia 
L’inchiostro si rovescia dal mio fegato 
Voi credete che non faccia altro  
che star qui a grattarmi le palle 
Be’, vi mostrerò io cosa 
Sentirete la mia scarica 
All’inizio non si sente,  
poi è troppo vera da toccare 
Senti il dutch (1) 
Sto per fare a pezzi tutto 
Pelle d’oca, sì,  
vi farò rizzare i capelli 
Sì, rizzare 
Vi dirò chi diventerò 
Farò in modo che voi  
mi odiate perché non siete me 
Aspettate solo,  
non è troppo tardi per vedere alla fine 
Quello che voi fottuti con la mentalità  
ristretta eravate troppo ciechi per vedere 
Chiunque mi trovi  
avrà la ricompensa 
Fuori dal mondo,  
non c’è nessuno fuori di testa come me 
Hai bisogno della pace dello spirito? 
To’ un pezzo del mio (2) 
Tutto ciò che mi serve è una battuta 
Ma non sempre trovo  
le parole per far rima 
Per esprimere cosa provo  
realmente in quel momento 
Sì, certe volte certe volte certe volte 
È solo certe volte, sono sempre io 
Quanto bui possono  
essere questi corridoi? 
L’orologio batte la mezzanotte,  
l’una, le due, poi le tre e mezza 
Questa rima scadente con  
questo pezzo di carta scadente 
Sono disperato alla scrivania 
Se solo potessi di nuovo levarmi  
il resto di questa roba dal petto  
Bloccato in questa crisi  
non riesco a pensare a nulla 
Cazzo, sono in difficoltà, hum,  
aspetta, ecco che arriva qualcosa 
No, non è buona abbastanza,  
ci scarabocchio sopra 
Blocchetto nuovo, lo spiegazzo  
e butto via la roba 
Mi sfugge di mente,  
pensavo di averla afferrata 
La palla è nella mia metà campo  
ma mi spaventa dribblare (3) 
Ho paura 
Ma perché ho paura? 
Perché sono schiavo 
di questo mestiere? 
È segno che rapperò fino alla tomba 
Vero abbastanza da farvi arrabbiare 
Volete che lo lanci?  
Potrei farlo in qualunque stile vogliate 
Diventerò un picchiatore, stronzo 
Datemi Smith (4), non è un codardo 
Mi siederò qui finchè non ne avrò  
accumulate dentro abbastanza 
Da raggiungere alla fine  
il fottuto punto di ebollizione 
Mettete dell’olio nelle giunture 
Lancia la moneta stronzo,  
vieni a farti distruggere 
Sono il peggior incubo degli MC,  
li rendo nervosi 
Mi odiano, quando mi vedono si  
scuotono come le maglie di un recinto 
Guardandoli si direbbe  
che stia arrivando Lo Squalo 
Dalle urla che fanno giureresti  
che sto segando qualcuno 
Da come corrono giureresti  
che sta arrivando la polizia 
Adesso o mai più,  
e stasera è tutto o niente 
Mamma, Jimmy  
continua a lasciarci 
Ha detto che sarebbe tornato,  
ha fatto “giurin giurello” 
Non credo che sia sincero 
Tornerò piccola,  
devo solo battere quest’orologio 
Fanculo questo orologio,  
farò loro mangiare questo orologio 
Non mi credi, guarda 
Vincerò questa gara 
Tornerò e ti strofinerò  
la mia roba in faccia, puttana 
Ho trovato la mia nicchia,  
sentirai la mia voce 
Finchè non ne sarai stufa,  
non avrai scelta 
Anche se dovessi urlare  
fino ad avere metà polmone 
Se avrò mezza opportunità,  
l’acchiapperò al volo 
Corri Rabbit (5)

Note:

(1) – “Dutch” – una marca di sigari ma può essere inteso anche come sinonimo di “joint” (spinello)

(2) – Gioco di parole intraducibile, “To give someone a piece of one’s mind” significa dire a qualcuno ciò che si pensa di lui

(3) – Altro gioco di parole, “The ball is in my court” vuol dire “tocca a me, è il mio turno”

(4) – “Smith” – inteso come Jimmy Smith Jr., il personaggio interpretato da Eminem nel film 8 Mile

(5) – “Rabbit” – stage name del personaggio interpretato da Eminem nel film 8 Mile

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...