Mosh

[ Intro – Ragazzini ] 
Prometto fedeltà alla bandiera 
degli Stati Uniti d’America, 
ed alla Repubblica, che significa … 
[ Eminem ] Gente ! 
… una nazione, al cospetto di Dio, indivisibile … 
[ Eminem ] E’ così bello essere tornati ! 
… con libertà e giustizia per tutti. 
[ Eminem ] Ora marciate insieme a me. 
[ Verso 1 – Eminem ] 
Controlli ogni parola che dico, 
memorizzi ogni verso che sputo di getto, 
ricarichi, prendi energia e riavvolgi. 
Dò la vista ai ciechi, 
il mio intuito attraversa la mente. 
Esercito il mio diritto di esprimere 
quello che sento in un dato momento. 
E’ tutto nella tua testa. 
Come interpreti il fatto che 
quando io ti dico di lottare, tu intendi 
“Spaccherò il culo a qualcuno” ? 
Se non capisci, non aver timore 
di chiedere spiegazioni. 
Sono un padre 
che è cresciuto senza padre 
e che ora è diventato 
un fenomeno del rap. 
Non ho, o almeno non dimostro, 
difficoltà nell’affrontare le prove serie 
e giocare di prestigio allo stesso tempo. 
Ho affinato le mie qualità di imprenditore, 
ho contribuito a lanciare alcuni nuovi rapper. 
Ho dovuto affrontare molti ostacoli 
durante l’ultima metà della mia carriera, 
sono le classiche “merdate”. 
Ho superato il momento in cui 
ero il Signor “Baciami-Il-Culo”. 
Ora faccio show di classe. 
Sono come l’ “Uomo Elastico”, 
torno sempre indietro. 
[ Ritornello – Eminem ] 
Andiamo, seguitemi, 
mentre vi guido attraverso il buio, 
mentre vi dò la spinta 
che vi serve per andare avanti. 
Continuate così, datemi la speranza, 
datemi la forza, venite con me 
e non vi guiderò dalla parte sbagliata. 
Datemi la vostra fede e la vostra 
fiducia mentre vi guido 
attraverso la nebbia, verso la luce, 
fino alla fine del tunnel, 
dove combatteremo, andremo 
alla carica, schiacceremo, 
passeremo attraverso la palude, 
avanzeremo in marcia sulla strada 
che ci porterà al di là delle porte. 
Andiamo 
[ Verso 2 – Eminem ] 
Venite tutti, voi che siete ricchi, 
voi che siete poveri 
e voi che state nel mezzo. 
Venite tutti insieme, 
raccoglietevi ed accalcatevi, 
fate in modo di costruire un oceano 
di persone dall’inizio alla fine. 
Bianchi o neri, non importa il colore. 
Tutto quello che importa è che 
siamo riuniti qui insieme 
per portare avanti una stessa causa. 
Non importa il tempo atmosferico, 
se pioverà, lascia che piova, 
anzi, più è bagnato e meglio è. 
Loro non possono fermarci, non possono, 
ora siamo forti come non lo siamo stati mai. 
Se ci dicono “no”, noi diremo “si”, 
se ci dicono “fermatevi”, noi diremo “andiamo”. 
Siamo dei ribelli, ci incitiamo a vicenda urlando, 
scateniamo l’inferno, glielo faremo vedere. 
Pestate, spingete, urtate, 
schiacciate, gridate “fanculo Bush”, 
finchè non riporteranno le nostre 
truppe a casa, andiamo ! 
[ Ritornello – Eminem ] 
Andiamo, seguitemi, 
mentre vi guido attraverso il buio, 
mentre vi dò la spinta 
che vi serve per andare avanti. 
Continuate così, datemi la speranza, 
datemi la forza, venite con me 
e non vi guiderò dalla parte sbagliata. 
Datemi la vostra fede e la vostra 
fiducia mentre vi guido 
attraverso la nebbia, verso la luce, 
fino alla fine del tunnel, 
dove combatteremo, andremo 
alla carica, schiacceremo, 
passeremo attraverso la palude, 
avanzeremo in marcia sulla strada 
che ci porterà al di là delle porte. 
Andiamo 
[ Verso 3 – Eminem ] 
Immagina che stia diluviando, 
che stia piovendo su di noi 
mentre ci ripariamo nelle trincee 
scavate all’esterno dell’ Ufficio Ovale (1) 
Qualcuno sta cercando di dirci qualcosa, 
potrebbe essere Dio che sta provando 
a dirci che siamo noi responsabili 
per questo mostro, questo codardo 
al quale abbiamo dato il potere. 
Lui è il vero Bin Laden. 
Guarda come annuisce con la testa – 
come abbiamo potuto permettere 
una cosa del genere senza 
protestare con i nostri pugni alzati ? 
Adesso è giunta l’ora, la resa dei conti. 
Lasciate che io sia la vostra voce, 
la vostra forza e la vostra scelta, 
lasciatemi semplificare le rime 
per amplificare il casino. 
Sto cercando di amplificarlo, 
di moltiplicarlo per 16 milioni di persone, 
finchè la mia voce non raggiungerà 
un livello di rumore così alto che potrà 
essere ascoltata persino da Al Qaeda. 
Lasciate che il Presidente [ Bush Jr. ] 
si trovi di fronte un regime anarchico. 
Dategli un AK-47 e mandatelo 
a combattere la sua guerra personale, 
in modo che possa fare una bella figura 
davanti a suo padre [ Bush Sr. ] 
Niente più sangue versato a causa 
del petrolio, abbiamo già troppe battaglie 
da combattere sul nostro territorio. 
Basta con la “guerra psicologica” 
che ci induce a pensare che non siamo 
leali se non serviamo il nostro paese (2) 
Stiamo appoggiando un’eroe, 
ma se guardi bene nei suoi occhi, 
vedrai che dice solo menzogne. 
Le stelle e le strisce [ della bandiera 
degli Stati Uniti ] sono state lavate via, 
cancellate e sostituite dalla sua faccia. 
Decidi se ribellarti oppure morire. 
Se questa notte verrò ucciso, saprai il motivo – 
perchè ti ho detto di lottare ! 
[ Ritornello – Eminem ] 
Andiamo, seguitemi, 
mentre vi guido attraverso il buio, 
mentre vi dò la spinta 
che vi serve per andare avanti. 
Continuate così, datemi la speranza, 
datemi la forza, venite con me 
e non vi guiderò dalla parte sbagliata. 
Datemi la vostra fede e la vostra 
fiducia mentre vi guido 
attraverso la nebbia, verso la luce, 
fino alla fine del tunnel, 
dove combatteremo, andremo 
alla carica, schiacceremo, 
passeremo attraverso la palude, 
avanzeremo in marcia sulla strada 
che ci porterà al di là delle porte. 
Andiamo 
[ Outro – Eminem ] 
E se dovessero chiederci il motivo 
per cui tentiamo di far cessare 
l’operazione “Tempesta nel Deserto” (3) 
dichiarandone ufficialmente la chiusura, 
diremo loro che vogliamo fare la differenza, 
poichè abbiamo messo da parte tutte 
le nostre differenze ed abbiamo messo 
insieme il nostro esercito, 
per disarmare quest’arma 
di distruzione di massa 
che chiamiamo il nostro Presidente. 
Lo faremo per la generazione di oggi 
e la generazione che verrà in futuro, 
per parlare e per essere ascoltati 
Signor Presidente ! Signor Senatore ! 
[ Ragazzini ] 
Ci state ascoltando ?

Note:

(1) – “Oval Office” – l’ufficio presidenziale posto all’interno della Casa Bianca a Washington

(2) – riferimento al vero e proprio “lavaggio del cervello” che i media americani ( soprattutto quelli in mano ai politici di destra che appoggiano la guerra in Irak ) stanno portando avanti dal 2001 per mezzo di notiziari e talk show faziosi che manipolano il pensiero dell’americano medio nascondendo le vere motivazioni dell’invasione americana dell’Irak, appoggiando le motivazioni “di facciata” fornite dal presidente Bush e strumentalizzando in maniera spudorata l’ondata di patriottismo nata nella popolazione americana dopo l’attacco alle Torri Gemelle

(3) – operazione “Desert Storm” è il nome in codice della guerra scatenata da George Bush Sr. agli inizi degli anni ’90 a difesa del Kuwait invaso dall’Iraq

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...