Cleanin’ Out My Closet

[Intro] 
Dov’è il mio rullante? 
Non sento il rullante 
nelle mie cuffie 
Andiamo 
Sì 
Yo yo 
[Verso 1] 
Sei mai stato odiato, 
o discriminato? 
Io sì, hanno protestato 
E dimostrato contro di me 
Hanno fatto i picchetti  
con i cartelli per le mie  
Rime perverse, guarda i tempi  
Stufi di questa mente, del fottuto 
ragazzo che sta dietro 
tutta questa confusione,  
le emozioni scorrono profonde  
come un oceano che esplode 
gli animi dei genitori prendono fuoco  
basta spengnerli e  
continuare ad andare avanti 
non prendendo nulla da nessuno 
rendendogli la vita un inferno  
finchè avrò respiro 
continuando a farsi  
il culo al mattino 
e a prender nomi alla sera 
Andandosene con l’amaro in bocca 
Con il gusto d’aceto 
Vedi, possono provocarmi, 
ma non potranno mai capirmi 
guardami ora, 
scommetto che voi  
siete stufi di me adesso 
non tu, mamma, ti renderò 
così ridicola adesso 
[Ritornello x2] 
Mi dispiace mamma 
Non volevo farti soffrire 
Non volevo farti piangere 
Ma stanotte  
sto pulendo il mio armadio 
Ancora una volta

Mi dispiace mamma 
Non volevo farti soffrire 
Non volevo farti piangere 
Ma stanotte  
sto pulendo il mio armadio 
Ha! 
[Verso 2] 
Ho alcuni scheletri nell’armadio 
E non so se qualcuno lo sa 
Perciò prima che mi gettino 
Nella bara e la chiudano 
Voglio esporli 
Vi porterò indietro nel ’73 
Prima che avessi 
Un CD che avrebbe  
venduto milioni di copie 
Ero un bambino, forse 
Avevo solo un paio di mesi 
Quel frocio di mio padre doveva 
Essersi calato le mutande  
in un’ammucchiata 
Perché se ne andò 
Mi chiedo se mi 
Abbia dato un bacio d’addio 
No, non me lo chiedo,  
a pensarci bene 
Desideravo solo  
maledettamente che morisse 
Guardo Hailie 
E non riesco ad immaginare 
Di lasciarla 
Anche se odiavo Kim (1) 
Sorridevo a denti stretti 
E cercavo di far funzionare le cose 
Con lei, almeno per il bene di Hailie 
Posso aver fatto degli errori 
Ma sono solo umano, però 
Sono uomo abbastanza  
per affrontarli oggi 
Quello che ho fatto è stato stupido,  
nessun dubbio che sia stato sciocco 
ma la cosa più intelligente che abbia fatto 
è stato togliere le pallottole  
da quella pistola 
perché li avrei ammazzati 
merda avrei sparato 
Kim e tutti e due 
È la mia vita,  
voglio darvi il benvenuto 
All’Eminem show 
[Ritornello x2] 
[Verso 3] 
Ora, non avrei mai insultato 
Mia madre solo per far successo 
Prendetevi un secondo  
per ascoltare chi 
Voi credete che questo  
disco stia insultando 
Ma mettevi nelle mia posizione, 
cercate solo di immaginare 
di vedere vostra madre che prende 
pillole in cucina 
lagnandosi che qualcuno  
mette sempre mano al suo borsellino 
quando mancava qualcosa 
passando per gli enti  
pubblici di accoglienza 
vittima della  
sindrome di Munchausen (2) 
mi è stato fatto credere  
per tutta la vita 
di esser malato quando ero sano 
finchè non sono cresciuto,  
ora sono famoso 
questo ti fa  
vomitare, vero? 
Non è stata questa la ragione per cui 
Hai fatto un Cd per me, ma’? (3) 
Così potevi tentare di giustificare 
Il modo in cui mi hai trattato, ma’? 
Ma sai cosa,  
stai diventando vecchia adesso 
E fa freddo 
Quando sei sola 
E Nathan (4) sta crescendo così 
In fretta che verrà a sapere  
che sei una bugiarda 
ed Hailie (5) sta diventando  
così grande ora 
dovresti vederla 
è bellissima 
ma non la vedrai mai, 
non verrà nemmeno 
al tuo funerale *hahaha* 
vedi, quello che mi fa più male 
è che non vuoi ammettere  
di aver sbagliato 
puttana, fa la tua canzone, 
continua a ripetere a te stessa 
che sei stata una madre 
ma come osi cercare 
di prendere quello che non 
mi hai aiutato ad ottenere? 
Tu, puttana egoista 
Spero che tu bruci 
All’inferno per questo! 
Ricordi quando Ronnie (6) 
è morto e tu dicesti 
che avresti voluto che  
fossi io al suo posto? 
Be’, indovina un po’, 
sono morto,  
più morto che mai per te 
[Ritornello x 2]

Note:

(1) – Kim (Scott) è l’ex moglie di Eminem, madre di Hailie Jade

(2) – La “Sindrome di Munchausen” è una malattia psicologica che si manifesta in un comportamento ossessivo da parte di un genitore nei confronti del proprio figlio

(3) – Riferimento al brano “Dear Marshall” registrato da Debbie Briggs nel 2000 con il gruppo rap degli ID-X, brano con il quale Debbie tentò di riappacificarsi con il figlio

(4) – Nathan è il fratellastro di Eminem, figlio di un secondo matrimonio di Debbie Briggs

(5) – Hailie Jade è la figlia di Eminem

(6) – Ronnie è lo zio di Eminem (fratello di Debbie), morto suicida in giovanissima età

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...